Arginatura del Fiume Cornia

Posted in Ecologia e Ambiente

I lavori di manutenzione straordinaria previsti nel progetto sono stati necessari per una diminuzione del rischio idraulico del bacino del Fiume Cornia, da intendersi come minor lame d’acqua attese nelle aree esondabili.

Il progetto di manutenzione straordinaria alle arginature ha previsto una serie di interventi funzionali e interconnessi, quali il rivestimento arginale con materiale flessibile, il riallineamento delle quote in sommità arginale e l’allargamento dei camminamenti, il tutto secondo le buone norme dell’idraulica.

Il rinforzo arginale è avvenuto tramite ringrosso e sopralzo degli argini nella parte esterna alla pertinenza fluviale mediante preventivo scotico delle superfici arginali e realizzazione di opportuni gradoni, dalle dimensioni variabili, per la necessaria ammorsatura tra le differenti terre utilizzate.

Le nuove sezioni di progetto hanno previsto il mantenimento di una sezione di tipo trapezio, con una larghezza in sommità di ml 3,00 ed una scarpa del profilo 3:2, il tutto secondo le buone norme di idraulica.

L’intervento è stato completato dalla posa in opera di Tessuto-non-Tessuto e materassi tipo Reno ancorati al piede da gabbione, il tutto opportunamente ricoperto da uno strato di terreno vegetale.

Ringrosso, rialzo e rivestimento arginale con materiale flessibile al fine di evitare la rottura in concomitanza di eventi di piena con sormonto.